La ricchezza dell’anima è fatta di immagini.

Carl Gustav Jung - Il libro rosso

La psicologia scientifica ha prodotto, nel corso degli ultimi decenni, molti studi sull’intuizione, sull’intelligenza emotiva, sulla creatività, sull’inconscio. Queste funzioni sono potenti risorse a nostra disposizione che, per lo più, rimangono inutilizzate.
Siamo abituati a gravitare nel nostro cervello logico/razionale e quando anche ammettiamo l’esistenza di qualcosa di altro siamo portati a pensare che si tratti di qualcosa di insondabile, di inutile, di pericoloso.
Abbiamo a disposizione una ricchezza di cui siamo poco consapevoli e di cui non siamo capaci di disporre.

Cosa possiamo fare di tutto ciò in un contesto di lavoro?
Un’organizzazione si confronta quotidianamente con problematiche e con la necessità di produrre soluzioni.
Riconoscere che non esiste la soluzione perfetta per ogni problema è una consapevolezza sana ma il processo di ricerca di soluzioni, in un contesto lavorativo, attinge, tipicamente, ai soli strumenti della mente logica/razionale.

Aprire una nuova sede all’estero. Fare un investimento. Entrare in un nuovo mercato. Innovare rispetto a prodotti e servizi. Queste sono alcune tematiche tipiche con cui un’azienda si confronta abitualmente.

Imago si propone di attivare quella dimensione dell’intelligenza al fine di coglierne il contributo nel rispondere alle domande pratiche alle quali, ogni giorno, un’azienda deve dare risposta.
Il processo generale prevede l’ingresso nello spazio immaginale, l’acquisizione di nuove informazioni, l’utilizzo di queste nuove informazioni all’interno dei processi tipici.

Per imparare a conoscere:

  • nuove modalità di approccio ai problemi;
  • uso dell'intuizione;
  • nuovi modi per sviluppare la creatività individuale e dei team.
 

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il form!